FABRIZIO AMMETTO, musicista e musicologo, è diplomato in Violino (Conservatorio di musica di Perugia, 1988), in Viola (Conservatorio di musica di Pesaro, 1993) e in Musica elettronica (Conservatorio di musica di Perugia, 1999). Nel 2004 ha conseguito il Master in Metodologia e tecniche dell’educazione musicale e della ricerca musicologica - Indirizzo musicologico (Università di Perugia). Nel 2006 ha ottenuto, con il massimo dei voti e la lode, il Diploma accademico di II livello in Discipline musicali - Violino (Conservatorio di musica dell’Aquila).Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Fabrizio Ammetto in concerto con Huguette Dreyfus (febbraio 1999) Nel 2010 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Musicologia e beni musicali (Università di Bologna).

            Ha tenuto oltre 700 concerti come solista e in formazioni cameristiche per importanti festivals e associazioni concertistiche in Europa e in America. Ha collaborato alla realizzazione di numerose premières di composizioni contemporanee, alcune delle quali a lui dedicate.

            Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche come camerista, solista, concertatore, direttore e compositore (Ars Publica, Bongiovanni, Dynamic, Edipan, Mondo Musica - EMI, Nuova Era, Quadrivium, RCA, Tactus), e ha effettuato registrazioni televisive per la RAI. Le sue interpretazioni, trasmesse nel corso di programmi televisivi e radiofonici nazionali ed esteri, sono state recensite positivamente da riviste specializzate italiane e straniere (Amadeus, CD Classica, CD Compact, Fanfare, Fedeltà del suono, Il giornale della musica, Musica, Musica e dischi, Studi vivaldiani, Suonare News).

            Ha pubblicato importanti edizioni critiche, anche in prima assoluta, di composizioni di Albinoni, Paganini, Tessarini e Vivaldi per gli editori Bongiovanni, Curci e Ut Orpheus. Ha curato l’edizione critica integrale e la relativa incisione discografica dei Concerti per violino e delle Sinfonie ‘a quattro’ senza numero d’opera di Albinoni.

            Collabora con riviste specializzate di arte, storia, musica e cultura. Una sua intervista sulle pubblicazioni di Albinoni è apparsa per Orfeo: il mensile di musica antica & barocca (giugno 2001).

            Assistente di Huguette Dreyfus ai corsi sull’Interpretazione della musica da camera di Bach, è stato più volte invitato a far parte di commissioni giudicatrici in concorsi musicali nazionali e internazionali.Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Descripción: Fabrizio Ammetto alla guida della Camerata Juvenil di Guanajuato inaugura l’Auditorium dell’Hospital “Los Ángelos” di León, Messico (luglio 2003)

            Nel 2002 ha intrapreso un’intensa e prestigiosa attività come direttore d’orchestra in Italia (Castel Sant’Angelo a Roma, Teatro Nuovo e Teatro Caio Melisso di Spoleto, ecc.) e all’estero (Olanda, Loenen aan de Vecht; Messico, Auditorium del Colegio de Arquitectos e Centro Libanés di Città del Messico, Basílica Colegiata de Nuestra Señora di Guanajuato, Auditorium dell’Hospital “Los Ángelos” di León, ecc.), alla guida di vari complessi (“L’Orfeo Ensemble” di Spoleto, “Hermans Consort”, Orquesta de Cámara de la Ciudad de México, Camerata Juvenil de Guanajuato, “Ensamble Barroco del DeMUG” di Guanajuato, Ensamble Internacional de Orquestas).

            Già docente di Violino, Viola e Musica da camera, dal 1994 al 2002 è stato Direttore del Civico Istituto Musicale “A. Onofri” di Spoleto. Nell’a.a. 2006/07 ha insegnato Violino barocco (Prassi esecutiva e repertorio e Storia della prassi esecutiva) nel Triennio e nel Biennio specialistico presso il Conservatorio statale di musica “G. Verdi” di Torino.

            Regolarmente invitato in Messico (fin dal 2003) a tenere concerti, corsi e conferenze sulla musica barocca italiana, dal 2008 è “Profesor Titular” (Professore Ordinario) di Violino, Musica da camera e Musica barocca nel Dipartimento di Musica dell’Università di Guanajuato (Gto., México), dove insegna anche nei corsi di II livello (Metodología y proyectos de investigación) e di Dottorato in arti (Seminario de elaboración de proyectos, Análisis musical, Filología musical). È membro del Consiglio Accademico Consultivo della Rettoria Generale dell’Università di Guanajuato, del Consiglio Consultivo interno del Sistema di Radio, Televisione e Ipermedia dell’Università di Guanajuato, e fa parte del “Sistema Nacional de Investigadores”, SNI (Sistema Nazionale dei Ricercatori) – organismo appartenente al Consiglio Nazionale della Scienza e della Tecnologia (CONACyT) del Messico – in virtù della qualità e della originalità della sua produzione scientifica. Nel 2013 è stato ammesso alla prestigiosa “Academia Mexicana de Ciencias”.

            Consulente artistico per Enti italiani e Istituzioni estere, dal 1993 è Presidente e Direttore artistico delle attività musicali dell’Associazione culturale “L’Orfeo” di Spoleto.

            È uno dei curatori dell’edizione critica degli Opera Omnia di Luigi Boccherini, Edizione Nazionale Italiana diretta da Christian Speck, pubblicata in collaborazione col Centro Studi Opera Omnia Luigi Boccherini - Onlus (Lucca).

            Dal 2008 fa parte del Comitato scientifico internazionale per la pubblicazione degli Opera Omnia di Antonio Vivaldi (Istituto Italiano Antonio Vivaldi, Fondazione Giorgio Cini, Venezia), assieme a Alessandro Borin, Cesare Fertonani, Karl Heller, Federico Maria Sardelli, Reinhard Strohm, Michael Talbot e Colin Timms.

 

 

BIBLIOGRAFIA SIGNIFICATIVA:

Libri

 

Saggi, articoli, capitoli di libri (e altri lavori)

·         I ‘Concerti di Natale’ dell’Accademia Spoletina: bilancio di quindici edizioni (1986-2001), «Spoletium» [ISSN 0490-4788], XLIII, 2002, pp. 61-72.

 

Edizioni musicali

 

Incisioni discografiche (selezione)

 

Dissertazione dottorale

 

RELAZIONI A CONVEGNI MUSICOLOGICI NAZIONALI E INTERNAZIONALI: